Scegliere le migliori lenti a contatto giornaliere

Utilizzo le lenti a contatto da ben quindici anni, ossia da quando ho iniziato ad intraprendere la pallavolo come sport agonistico. Purtroppo la miopia mi costringeva a portare occhiali molto pesanti e poco maneggevoli che, oltre a modificare l’armonia del mio viso, risultavano anche molto scomodi.  Su suggerimento di un’amica ho iniziato a provare le lenti a contatto, all’inizio per poche ore e poi per intere giornate e posso dire che la mia vita è totalmente cambiata.

 

I vari tipi di lenti a contatto

Le lenti a contatto vengono prodotte con differenti date di scadenza, alcune possono essere utilizzate per un intero mese, altre sono invece quindicinali, altre ancora sono giornaliere. All’inizio della mia esperienza con le lenti a contatto, utilizzavo quelle mensili, che all’epoca erano le più diffuse, poi invece, con il cambiamento delle mie abitudini e, soprattutto, l’acquisizione di maggiore dimestichezza nel loro utilizzo, sono passate a quelle giornaliere, più pratiche e comode.

 

Il sito internet delle lenti a contatto

Ho visto per la prima volta il sito internet www.contactalens.com per puro caso, navigando in rete. Infatti stavo cercando informazioni circa le lentine a contatto e mi sono soffermata. Contacta è il marchio di lente a contatto giornaliera, disponibili in differenti tipologie, che propone anche una serie di accessori e di strumenti utili per gli utenti.

Prova la lente a contatto Sanifarma e non rimarrai deluso

 

Il sito internet è molto intuitivo, diviso in maniera ordinata per argomento, in maniera da essere visionato rapidamente durante la navigazione. Al suo interno è possibile inoltre ricavare molte informazioni interessanti, riguardanti il mondo degli occhi, dai consigli utili, a suggerimenti, sino ad un elenco completo di farmacie in cui potere acquistare le lenti Contacta.

 

La mia esperienza con il sito Contactalens

Il sito internet permette di acquisire dati utili per gli abituali consumatori ed utilizzatori di dispositivi per migliorare la vista. Si parte da un’ampia selezione di lenti a contatto, ripartite a seconda delle caratteristiche, sia di durata che di idratazione, per rispondere alle esigenze di ogni occhio. Esiste inoltre una sezione dedicata alle soluzioni, necessarie per la pulizia e la manutenzione delle lentine, delineate a seconda delle varie caratteristiche.

Ha destato il mio grande interesse anche la collezione di occhiali da vista proposti da Contacta, tutti dal design unico e dai materiali innovativi. Sul sito ho potuto vedere un paio di occhiali rossi, interamente rivestiti in velluto, che subito dopo sono diventati i miei occhiali da riposo, dopo una giornata intera con le lenti a contatto. Secondo il mio parere, un argomento di grande rilevanza è quello relativo alla guida alle lenti a contatto, che delinea, in maniera precisa, tutto quanto attiene all’utilizzo di questi dispositivi.

Interessante inoltre il servizio di ricerca della farmacia più vicina, per effettuare l’acquisto delle lenti a contatto. La presenza di questo elenco completo copre tutto il territorio nazionale. La mia opinione sul sito Contactalens è totalmente positivo perché è un sito completo, facile da usare ed efficace, dove è possibile trovare tutte le informazioni relative alle lenti a contatto. Con un semplice click, dal computer o dallo smartphone, tutti i dati relativi al mondo oculistico a portata di mano.

Origine delle faccette dentali

Tutto ha inizio dall’esigenza, in tempi remoti, di migliorare ed abbellire il sorriso degli attori americani, e dunque per curare l’aspetto estetico ai fini delle riprese cinematografiche. Ed ecco che in America nascono le prime faccette dentali che sono però solo a carattere temporaneo e, anche se non invasive, per niente funzionali. Solo successivamente ebbero una funzione permanente ed estetica.

Quando si applicano le faccette dentali estetiche?

Ci sono dei casi particolari in cui il dentista stabilisce se applicare o meno tali faccette dentali: nel momento in cui i denti sono alterati nella parte strutturale dello smalto si va a migliorarne l’aspetto estetico, senza invaderli; o ancora quando i denti presentano una particolare pigmentazione o è stata causata dall’uso di farmaci che ne hanno danneggiato lo smalto; oppure si applicano le faccette se tra i denti ci sono rilevanti fessure, eliminando i gap che sono presenti; ed ancora quando la tecnica dello sbiancamento non ha avuto la sua efficacia sperata, ed infine in caso di denti usurati, corti o con cattiva ricostruzione. E’ in uno dei suddetti casi che il dentista può consigliare al proprio paziente di farsi applicare le faccette dentali e come in ogni applicazione o intervento, ci sono le controindicazioni e dunque in alcuni casi è bene non intervenire per non fare un danno maggiore. Le faccette dentali non sono adatte per tutti i tipi di pazienti ed è ovviamente competenza del dentista stabilire se e quando bisogna applicarle.

1321871227921

Applicazione delle faccette dentali

La loro applicazione si articola in più fasi specifiche. Si inizia ovviamente analizzando il caso esaminato facendo un’accurata osservazione e dunque stabilendo così il risultato finale che si vuole ottenere. Cosa assai utile in questa fase è la “ceratura diagnostica” cioè altro non è che la modellazione della cera proprio sul modello di gesso del paziente per visionare da subito quello che sarà l’effetto finale. Si passa poi ad eliminare uno strato abbastanza sottile di smalto per evitare che si accumuli placca e per ottenere un estetica abbastanza perfetta. E’ compito dell’odontotecnico effettuare l’impronta sulla quale verranno fatte le faccette e attraverso l’acido ortofosforico che verranno applicate e fissate tali faccette dentali che invece all’interno presenteranno acido fluoridrico. Come fase finale viene quindi preparato il cemento e viene distribuito sulla superficie del dente l’adesivo procedendo così alla cementazione delle suddette faccette, la cui durata dipende ovviamente dal tipo di materiale che viene scelto e dalla tecnica che ne viene applicata.

Come si forma il costo del trattamento

Uno dei fattori che determinano il costo delle faccette dentali è il tipo di applicazione e la scrupolosità che il tecnico adotta durante il proprio lavoro: è ovvio che un lavoro fatto a regola d’arte e con particolare professionalità durerà molto di più ed avrà gli effetti voluti e dunque comporta un costo maggiore; è anche scontato ma giusto dire che il costo dipende anche dalla qualità della ceramica utilizzata da cui ne dipende anche la durata e l’effetto. Ruolo importante è anche svolto dai tecnici del laboratorio che ne costituiscono le faccette e che devono adattarsi in modo impeccabile al paziente. Dunque il costo, che varia anche dal punto di vista logistico, si aggira intorno ai 500 e 1000 euro, salvo imprevisti e casi specifici.

Un sito che ci sentiamo di consigliarvi che si occupa di questo tipo di trattamento con molto professionalità ed esperienza è: FaccetteDentali-Prezzi.it. Troverete prezzi sicuramente buoni e tutta la professionalità di un dentista di massima fiducia e molto conosciuto in questo ramo dell’odontoiatria. 

 

Implantologiadentale.milano.it – Dottor Cannizzo

Il Dottor Cannizzo è specializzato nella tecnica innovativa dell’implantologia dentale, ottenendo sempre i migliori risultati per quanto riguarda la bocca dei clienti che a lui si rivolgono.

Casi clinici risolti dal dottor Cannizzo

Grazie alla professionalità ed esperienza del dottor Cannizzo e del suo staff, sono stati accolti e risolti con numerosi casi clinici di clienti che sono tornati ad avere un sorriso davvero smagliante da sfoggiare senza avere più nessuna vergogna. Il merito è dell’implantologia moderna utilizzata con maestria dallo studio dentistico DentalArte del dottor Cannizzo, il migliore in questo campo.

Implantologia a carico immediato “All on 4”

L’implantologia All on four, dall’inglese Tutto su quattro, consente di poter fissare su quattro impianti in titanio di grado chirurgico e collegare poi una protesi fissa a carico immediato. Il risultato di tale tecnica è veramente immediato e si configura come un’ottima soluzione per regalare uno splendido sorriso a coloro i quali sarebbero dovuti ricorrere a una dentiera.

Questa innovazione che permette di sorreggere l’intera arcata di 12 denti su soli quattro impianti, ha veramente rivoluzionato l’implantologia moderna poiché stiamo parlando di un intervento poco invasivo e che non necessita di alcuna incisione, o punti di sutura e soprattutto perché consente di ottenere i risultati prefissati con una sola seduta, dimenticando anche qualsiasi disagio post-operatorio e riprendendo a svolgere normalmente tutte le funzioni dentali.

images

All on Four-Prima dell’intervento

All’implantologia All on Four potranno sottoporsi tutti i pazienti che hanno perso o stanno per perdere tutti i denti dell’intera arcata. Chiaramente il dentista, il dottor Cannizzo analizzerà le condizioni del cliente sottoposto all’implantologia dentale sottoponendolo a una TAC che possa evidenziare gli spessori degli osso sia mascellare che quello della mandibola. In questo modo verificherà inoltre se lo spessore sia abbastanza sufficiente a permettere l’inserimento di quattro o sei impianti, e in quest’ultimo caso si parla di All on 6, necessari al collegamento di una protesi fissa prima provvisoria e poi definitiva.

L’operazione dell’implantologia All on Four

L’operazione riguardante l’implantologia All on Four viene eseguita in sedazione cosciente ad opera dello staff qualificato ed esperto composto da anestesisti professionisti del quale si avvale il dentista, il dottor Cannizzo.

Durante tutta l’operazione il paziente non avvertirà alcun tipo di dolore, non accorgendosi neppure dell’anestesia locale alla parte superiore o inferiore della dentatura e durerà entro un paio di ore.

Prezzi e materiale utilizzato per gli impianti dentali

Il costo degli impianti dentali messi a disposizione dal dottor Cannizzo varia a seconda della qualità dei materiali utilizzati.

Il titanio ad esempio è il materiale migliore per quanto riguarda gli impianti dentali in quanto esso, una volta inserito nell’osso, è bio compatibile non provocando alcun tipo di reazione da parte dell’organismo del paziente sottoposto all’intervento.

Per quanto riguarda le protesi fisse in via definitiva il materiale migliore è lo zirconio ceramica, di colore bianco, che riesce a donare sulla bocca del paziente un sorriso oltre che sano anche del tutto naturale.

 

stock di abbigliamento firmato

La crisi economica imperante, ha reso qualsiasi settore attento a ogni perdita economica, la gestione oculata di quest’ultime può, infatti, essere importante, e rappresentare la linea di confine per la sopravvivenza o meno di un esercizio commerciale.

I canali di acquisto

In tale situazione importanza vitale riveste la giusta individuazione dei canali di acquisto che presentano la migliore convenienza economica. Molti sono i commercianti, di tutti i settori che cercano di evitare grosse giacenze di magazzino, cosa questa quasi impossibile quando l’acquisto viene effettuato prevalentemente in azienda. Per questo motivo, uno degli acquisti preferiti in questo periodo, è rappresentato dall’acquisto (o dalla vendita) in stock.

migliori firme in stock

Gli stock di abbigliamento

Per stock non s’intende altro che grosse quantità di merce, tutta riconducibile a un settore merceologico ben specifico, che è venduta in blocco il più delle volte senza possibilità di scelta. Il pagamento diversamente dagli acquisti presso le aziende avviene a “pezzo”, ed è pertanto è molto economico. Molte volte lo stock è composto da ottima merce sempre comunque di provenienza lecita, ma che si ritrova sul mercato per motivi diversi (precedenti fallimenti di negozi, necessita di sfoltire il magazzino, giacenze presso le aziende di produzione per un eccessiva produzione).

La convenienza dell’acquisto o della vendita in stock

L’indubbia convenienza dell’acquisto in stock è legata all’abbattimento dei prezzi di acquisizione della merce, non è raro che un capo di abbigliamento di ottima fattura sia valutato molto meno di 5 euro, cosa questo che amplifica in maniera esponenziale i guadagni di chi si aggiudica lo stock. Parimenti è agevolato chi ha delle rimanenze importanti, la vendita in stock permette di realizzare un buon guadagno in maniera immediata, e questo soprattutto in questo periodo è una occasione molto ricercata, inoltre puoi trovare anche le migliori firme in stock.

Comprare in stock

Per agevolare l’acquisto di stock è attivo in rete il sito raggiungibile all’indirizzo internet www.imercantimilanostock.it, il sito si pone come un intermediario di altissimo livello tra chi vende e chi acquista. Il portale diviso in sezioni si presenta con una grafica accattivante e con un caricamento veloce. La navigazione all’interno del sito è intuitiva ed è inoltre facilitata dall’ottima organizzazione che i gestori hanno impresso alla pagina. La ricerca degli stock è immediata e la visione di questi ultimi avviene con dovizia di particolari, cosa questa che permette al cliente di quantificare immediatamente la tipologia di merce, nonché l’esborso economico da sopportare in caso di acquisto. Molte sono inoltre le fotografie cosa questa che agevola la scelta e permette di individuare immediatamente ciò che serve a ogni negoziante.

Altre peculiarità del sito

Il sito mette a disposizione degli interessati una pratica e comoda newsletter, l’iscrizione davvero velocissima permette di rimanere sempre aggiornati sugli arrivi della merce in stock, o su le eventuali richieste destinate per chi vuole vendere il suo personale stock. I gestori del sito sono poi immediatamente raggiungibili tramite le utenze telefoniche, essi saranno in grado di fissare eventuali appuntamenti per la visione della merce. Sul sito è inoltre presente un “form”, la cui compilazione totalmente gratuita, fornisce l’ennesima modalità per contattare chi materialmente si occupa della vendita e dell’acquisto della merce.

images (1)

La mastoplastica additiva, ovvero l’operazione che permette di aumentare le dimensioni del seno, è uno degli interventi più richiesti, anche tra le donne più giovani.

Competenza e professionalità: il meglio della chirurgia a Firenze

Sono numerosi i chirurghi tra cui poter scegliere per effettuare un intervento di mastopessi a Firenze questa operazione molto delicata. L’importanza dell’intervento, oltre che per un motivo puramente estetico, viene frequentemente considerato un toccasana per la autostima femminile di tante donne e ragazze. Chirurghi di massimo livello che operano con le tecniche più all’avanguardia e nell’assoluto rispetto della privacy del cliente, oltre che per la sicurezza.

Possiamo trovare lo Studio Medico De Giovanni, con diverse sedi presenti un po’ su tutto il territorio italiano. Il dottor Manuel De Giovanni è certamente uno dei più richiesti del settore. Opera Puglia, Toscana, Lazio e Lombardia come libero professionista in qualità di chirurgo estetico. Sono oltre 1000 gli interventi eseguiti, tutti con ottimi risultati: tra questi anche la mastoplastica additiva, certamente una delle più richieste. Tutte le operazioni vengono effettuate in strutture idonee con un Day Hospital e soprattutto rispettando i maggiori criteri di sicurezza. Il dottor De Giovanni opera a Firenze in via Della Fortezza 6.

Fabio Quercioli: garanzia e serietà

Anche il dottor Fabio Quercioli è uno dei più autorevoli nel settore della chirurgia plastica. Specializzato in interventi di chirurgia plastica estetica e ricostruttiva, opera presso il CTO di Firenze. Sono tantissime le operazioni di chirurgia plastica che vengono effettuate dal dottor Quercioli all’interno di strutture idonee ed adatte al tipo di intervento. Anche la mastoplastica additiva rientra nelle operazioni possibili. Possibile prenotare un appuntamento all’indirizzo via Frà Bartolommeo a Firenze.

Dottor Del Gaudio: Firenze e non solo

Il professor Vincenzo Del Gaudio, invece, da anni è un riferimento di primo livello per chirurgia estetica e ricostruttiva in Toscana. Sedi a Firenze, ma anche ad Arezzo, Grosseto, Livorno, dove poter conoscere il dottore, uno dei più autorevoli nel settore. Vanta infatti collaborazioni celebri con chirurghi noti in tutto il mondo. Tanti i tipi di operazione che si possono richiedere al dottor Del Gaudio e tra questi ovviamente troviamo anche la mastoplastica additiva, oltre a quella riduttiva.

Esperienza mondiale con Francesco Malatesta

Specialista in chirurgia plastica anche il dottor Francesco Malatesta che vanta importanti titoli ed esperienze in tutto il mondo. Infatti ha approfondito le sue conoscenze in Olanda, Inghilterra, Svezia e Belgio in Europa, oltre che Argentina e Brasile in America. Specialista in chirurgia del seno e del naso dal 1998, il dottor Francesco Malatesta è anche di aiuto per aziende che forniscono materiale per la medicina estetica. Tante anche le tecniche innovative che utilizza per favorire un buon esito dell’operazione con tutti i migliori materiali di ultima generazione. Il dottor Francesco Malatesta opera in diverse città: Firenze, ma anche Arezzo, Grosseto, Montevarchi, Cecina ed Orbetello.

La dottoressa Olga Corti invece opera non solo nel capoluogo toscano, ma anche a Lucca e Pisa. Importanti esperienze nel curriculum della dottoressa, con un perfezionamento raggiunto a Tel Aviv. La dottoressa Corti è stata anche l’inventrice del D-GLOW, ovvero un apparecchio che funziona con combinazioni di microcorrenti biologiche ed ultrasuoni. Numerosissimi i tipi di interventi estetici e ricostruttivi che si possono ricevere per mano della dottoressa, tra questi anche la mastoplastica additiva con evidenti risultati positivi.

Anche il dottor Paolo Alex Luccioli opera a Firenze, con due sedi nella città. Esegue solamente interventi di chirurgia plastica estetica. Lavora a Firenze ed opera nell’ambulatorio chirurgico di Figline Valdarno. Grandissima professionalità da parte del dottor Luccioli che frequenta numerosi corsi di aggiornamento così da garantire operazioni all’avanguardia e secondo le tecniche più innovative. Estrema serietà ed esperienza per il dottor Luccioli che vi permetterà di mantenere la privacy, garantendo anche la massima sicurezza durante gli interventi.

Oroscopo del giorno della Bilancia

 

I nati sotto il segno della Bilancia sono persone tendenzialmente equilibrate, non hanno pregiudizi, cercano sempre la correttezza in tutto ciò che riguarda la loro vita e le loro esperienze quotidiane e questo le rende particolarmente piacevoli nel rapporto con gli altri.
I Bilancia sanno affrontare le problematiche in modo impersonale e questo fa di loro persone capaci di individuare le soluzioni anche se riguardano controversie molto delicate.
I nati nella Bilancia sono degli ottimi strateghi e spesso utilizzano questa loro caratteristica anche nella gestione dei propri sentimenti.

Le capacità

La capacità dei nati nel segno della Bilancia di non farsi sopraffare dai sentimenti e di mantenersi critici e quasi impersonali, permette loro un miglior controllo della gestione di situazioni contingenti o di rapporti interpersonali anche molto delicati, se non ci credi leggi qui la loro caratterizzazione.
I Bilancia sono ricchi di fascino e disinvoltura dei quali si servono per ottenere il successo poiché desiderano vincere e primeggiare.

 

I nati nella Bilancia amano molto la vita con gli agi e le comodità, il lusso e il divertimento e cercano di regalarsi molti momenti di relax e svago durante i quali si circondano di eleganza e raffinatezza.
I nati nella Bilancia sono anche piuttosto pigri e questo crea spesso dei limiti alle loro capacità d intraprendere delle attività.
Mettono però tutta la loro praticità e la capacità di analisi per dare preziosi consigli a chi ha necessità di fare chiarezza e trovare soluzioni equilibrate.

I nati nella Bilancia e gli amici

Nei rapporti di amicizia i nati in Bilancia sono molto controllati soprattutto se il rapporto è all’inizio.
Dapprima si comportano in modo molto cortese e gentile ma un po’ distaccato quasi di studio dell’altro, poi però entrano in confidenza e sono sempre vicini agli amici nel modo e con le parole giuste.

oroscopo del giorno bilancia
Sono molto abili e coscienziosi nel dare consigli e per questo anche molto richiesti come confidenti.
A causa del loro modo così equilibrato di vivere la vita, non sono organizzatori brillanti e coinvolgenti nelle serate tra amici ma sanno essere dei perfetti padroni di casa.

I nati nella Bilancia e il partner

Per i nati in Bilancia il rapporto a due deve essere necessariamente equilibrato e armonioso e sono pronti ad impegnarsi per creare questo tipo di relazione con il proprio partner, a volte anche accettando qualche rinuncia a favore della serenità del proprio compagna o compagno e della conseguente armonia della coppia.
Nella gestione delle emozioni e del coinvolgimento i Bilancia sono più controllati e razionale che impulsivi e passionali perché la loro indole li spinge ad avere sempre il controllo delle situazioni.
L’uomo Bilancia ama le donne raffinate che hanno cura di se stesse, mentre la donna Bilancia rimane affascinata dai discorsi colti e intelligenti e preferisce un uomo elegante e arguto, all’uomo prestante.
Sono però entrambi dei compagni calmi e disponibili con i quali è sicuramente possibile costruire un rapporto stabile e sicuro.

I nati nella Bilancia e il lavoro

Tutti colori che sono nati nel segno della Bilancia hanno un grande senso del dovere e si dedicano al proprio lavoro con grande impegno e diligenza.
Grazie alle doti di equilibrio e razionalità, ma anche di dialettica e diplomazia, sono particolarmente portati al lavoro in team, sostenendo e aiutando se necessario, anche i propri collaboratori.
Sono particolarmente portati per tutte le professioni legate alla Giurisprudenza.

volantinaggio

L’attività di volantinaggio è fondamentale nel momento in cui si decide di posizionare la propria realtà sul mercato territoriale e si necessita di farne venire a conoscenza il numero maggiore possibile di utenti. Programmare con criterio un’azione di volantinaggio diventa dunque uno strumento molto importante per promuovere una realtà commerciale, invitare ad un evento o per comunicare uno sconto particolare. Si tratta dunque del mezzo pubblicitario più utile per raggiungere il massimo dell’utenza cittadina.

In una realtà come quella di Milano, il volantinaggio diventa una realtà ancora più importante: numerose sono le attività commerciali, i locali e gli eventi a cui si può partecipare e ciò determina la scelta di una strategia di comunicazione adeguata a far conoscere tutto ciò ai milanesi. Scegliere la miglior agenzia di volantinaggio a Milano è fondamentale per assicurarsi un servizio efficiente e senza imprevisti.

Volantinaggio pubblicitario a Milano: la comunicazione tra Azienda e Pubblico

Scegliere il volantinaggio come mossa di comunicazione efficace sembra dunque essere una buona decisione, occorre tener presente che a Milano si potrebbero presentare una serie di difficoltà. Conoscere quali sono gli ostacoli può sicuramente aiutare a pianificare al meglio gli interventi e coordinare il team per ottenere il miglior risultato in termini di distribuzione del materiale.

volantiniElenchiamo nel dettaglio quali possano essere le difficoltà maggiori dell’attività di volantinaggio a Milano. A recare un problema molto spesso sono gli stessi turni di lavoro: si tratta di una turnazione pesante che vede le risorse utilizzate in modo spesso non intelligente. I turni di lavoro proposti sono di tutta la giornata e non equamente distribuiti nelle zone della città: accade così che alcune zone come quelle centrali siano coperte e quelle periferiche o i centri di interesse come le metropolitane rimangano scoperte. L’altra difficoltà è costituita dal fatto che il team scelto per il volantinaggio non sia motivato a consegnare tutto il materiale, magari a fronte del fatto che deve ricoprire in un tempo limitato una vasta superficie cittadina.

Il problema della consegna dei volantini è annoso perché porta le aziende a sprecare molto budget nella realizzazione grafica e nella stampa per poi vedere il materiale buttato. Occorre scegliere il giusto staff: i ragazzi che vengono selezionati molte volte tendono a gettare i volantini o a non consegnarli in tutte le zone di Milano. Il risultato? Una campagna di comunicazione sprecata. È stato infatti notato che a Milano vengono gettati via ben 1000 tonnellate di carta. Vale a dire che un numero indefinito di volantini viene gettato via. Un numero poco rassicurante che induce a riflettere sul fatto che occorra selezionare bene le aree di lavoro e le persone a cui fare riferimento.

Un’altra delle problematiche non trascurabili è quella climatica: in una città come Milano le condizioni meteorologiche sono sempre da tenere in considerazione. Si tratta di una realtà con un clima tendenzialmente freddo nel periodo invernale e con rischio neve: le attività di volantinaggio devono essere studiare per sopperire a questa difficoltà notevole.

Infine a fare da padrone è la problematica legata al monitoraggio: una volta selezionati i giusti membri dello staff è necessario formarli al fine di ricoprire le aree idonee. Un problema che si riscontra a Milano è quello di riuscire a monitorare correttamente il lavoro: l’obiettivo è quello di far arrivare le risorse nei maggiori punti di interesse milanesi per intercettare tutto il target.

 

Pompei è una delle attrazioni turistiche italiane più visitate. Ricca città commerciale dell’impero romano, è il più interessante sito archeologico d’Europa, con circa 3 milioni di visitatori all’anno. Gran parte del valore di Pompei sta nel fatto che la città non è solo stata spazzata via dal Vesuvio, ma è stata sepolta da uno strato di lapilli. Il risultato è una città ben conservata, a testimonianza della vita antica, dove i visitatori possono camminare tra quelle che furono le strade dell’impero, tra case, templi, negozi, ritrovi pubblici, anfiteatri.

A 1 chilometro di distanza dalle rovine, sorge il Santuario delle Beata Vergine del Rosario, meta di pellegrinaggi provenienti da ogni parte del mondo.

L’are archeologica di Pompei è molto vasta, tanto da trascorrervi anche un’intera giornata. Un’informazione pratica da tener presente è il pagamento del biglietto d’ingresso esclusivamente in contanti. I minori di 18 anni ed i maggiori di 65, cittadini europei, usufruiscono di uno sconto sul biglietto.

Se si visita Pompei nei mesi caldi, è consigliabile munirsi di acqua, cappello e creme solari, data la scarsità di ombra lungo la passeggiata. L’intero sito è quasi completamente esposto al sole.

Inoltre, la pavimentazione con ciottoli, impone scarpe comode. Impossibile accedere con passeggini o con sedie a rotelle.

Una mappa dell’intera area è fondamentale, per potersi ben orientare all’interno del sito. Il consiglio è affidarsi ad un’esperta guida della città.

Tra le varie attrazioni, ci sono le Terme Suburbane, appena fuori dalle mura della città. Un luogo pubblico famoso per gli affreschi erotici che decorano i muri.

Porta Marina è l’ingresso principale, la più impressionante delle sette porte che punteggiavano le antiche mura. Un passaggio che, in origine, collegava la città con il vicino porto.

Proseguendo lungo via Marina, si incontra il Forum. Il Forum era la piazza principale della città ed il cuore delle attività commerciali, politiche e religiosi, oltre che un luogo d’incontro.

Qui si possono ammirare i resti della basilica, sede tribunale.

Di fronte alla basilica, il Tempio di Apollo, il più antico e più importante degli edifici religiosi di Pompei: suggestivo il portico con colonne.

Proseguendo verso nord, si incontrano il Tempio di Giove ed il Forum Granaio, quest’ultimo ora utilizzato per custodire centinaia di anfore. Il Macellum era il principale mercato del pesce e della carne della città.

pompei (1)

Lungo Via degli Augustali si arriva fino al Vicolo Lupanare. A metà di questo vicolo stretto e nascosto, ci si trova difronte all’antico bordello della città. Un piccolo edificio a due piani, con cinque camere su ogni piano. All’interno, una nutrita collezione di affreschi a sfondo erotico accoglievano i clienti.

Tornando indietro, verso via dei Teatri, si incontra il Forum Triangolare. Un teatro di 5.000 posti scolpiti nella pietra. Dietro il palco, il Quadriportico dei Teatri, inizialmente destinato al pubblico per le passeggiate tra un atto e l’altro, e, successivamente, diventato caserma per gladiatori. Accanto, il Teatro Piccolo (l’Odeion). Un teatro coperto ben noto per l’eccellente acustica.

Via Marina diventa Via dell’Abbondanza. Costeggiata da negozi, era la via principale della città. Qui si trovano le Terme Stabiane, un tipico complesso termale romano. I bagnanti passavano attraverso il tepidarium e calidarium. Particolarmente impressionante è la volta stuccata dello spogliatoio maschile, completa di immagini di putti alati e ninfe.

L’anfiteatro è di certo il luogo più suggestivo dell’intero sito archeologico. Qui si svolgevano le battaglie dei gladiatori. L’anfiteatro ospitava fino a 20.000 spettatori ed è il più antico anfiteatro romano arrivato ai giorni nostri. Vicino c’è La Grande Palestra, chiusa però al pubblico. Al suo interno si trovano i resti di una piscina.

Se Casa del Fauno è la più grande casa privata di Pompei, Villa dei Misteri è indubbiamente la più affascinante.

Ci si arriva attraverso Porta Ercolano. E’ una delle strutture più complete giunte a noi. Nell’ampia sala da pranzo impera uno dei più grandi dipinti del mondo antico. Inoltre, una fattoria ed un’area vinicola della villa sono ancora visibile.

Pompei è una di quelle esperienze uniche che, almeno una volta nella vita, va vissuta.

Il miglior liquido base per sigaretta elettronica

Per gustare nel migliore dei modi la sigaretta elettronica, o come si dice in gergo “svapare” con più gusto e soddisfazione, ci sono due metodi di preparazione ben precisi, che ci permettono di farlo e sono a discrezione personale: nel primo ci affidiamo a liquidi aromatizzati già dalla produzione, disponibili in numerose fragranze che partono dal classico tabacco passando dalla menta a fragranze profumate e fruttate. Altrimenti scegliamo noi il liquido base insapore e l’aroma che più soddisfa la nostra esigenza, successivamente variando le quantità tra liquido base neutro e aroma possiamo ottenere miscele più o meno piacevoli.

Possiamo in questo modo variare: l’impatto di gusto durante la vaporizzazione, ricevere più aroma o più vapore con o senza Hit; trovare il giusto liquido base e miscelarlo personalmente è fondamentale per godere a pieno del momento di relax.

Se andiamo nel campo di fragranze e sapori trattiamo un settore che riguarda gusti personali, possiamo fare un confronto qualità solo su liquidi base insapore, gli unici che lasciano libertà al proprio gusto e li rende i migliori da acquistare.

images (1)

Il liquido ideale per e-cigarette

Un liquido base neutro tipo è un prodotto che permette al singolo consumatore piena scelta nella miscelazione di base. Per favorire la vaporizzazione senza combustione, fa al caso nostro un liquido base composto da Glicole Propilenico e Glicerina Farmacologica in proporzione 50:50 insapore, ci sono in commercio prodotti come il VPG. Power Smoke. Esistono anche miscele con Nicotina aggiunta su Glicole Propileico assoluto che comprendono l’assunzione di nicotina e la percezione di Hit oltre al gusto o fragranza, è possibile realizzare una miscela acquistando la sola Glicerina Vegetale. In un certo senso c’è l’imbarazzo della scelta in questo campo, dipende solamente da come e quanto vogliamo spendere, se abbiamo esigenze particolari o meno.

Caratteristiche fondamentali

Qui sono elencati dei principi fondamentali per valutare se quello da noi ottenuto è un ottimo rapporto di miscela:

La durabilità della sensazione piacevole: per quanto tempo la miscela ci avvolge lingua e palato dando gusto alle papille gustative, in modo gustoso, per quante ore vaporizziamo prima di avvertire un senso stomachevole nel farlo.

La qualità Dry – secca – dell’aroma: un aroma da miscelare ad un buon liquido base deve essere secco, e questo è importante, ovviamente attenzione, una scelta di Hit da nicotina forte su un aroma Dry potrebbe rendere il gusto troppo secco.

Il retrogusto: tutti noi abbiamo gusti particolari, chi ama il gusto dolce chi amarognolo, importante è scegliere l’aroma con un retrogusto giusto per noi.

L’Hit o sensazione della nicotina: alcuni aromi riescono ad accentuare la sensazione della presenza di nicotina durante la vaporizzazione, con poco Hit la presenza della nicotina viene diminuita.

Conclusione

Detto questo si evince che la nomina del migliore va al liquido base insapore, ora sta a voi la scelta di quale aroma o fragranza fa al caso vostro, tra le tante in commercio io personalmente preferisco gli aromi alla menta, piacevoli per la gola; non faccio uso dei così detti tabaccosi e non amo aggiunta di nicotina, che potrebbe darmi un Hit troppo elevato e darebbe disgusto.

 

 

Expo 2017

Mentre a Milano è tutto pronto per l’Expo 2015, il Kazakistan è già in fermento per l’edizione dell’Expo 2017. A Parigi, il 22 novembre 2012, Astana è stata designata a larga maggioranza città organizzatrice. Netta la distanza di voti tra la città kazaka e l’altra candita, la città belga di Liegi.

Fissate anche le date, dal 10 giugno al 10 settembre, e il tema dominante della manifestazione che sarà incentrata sull’Energia del Futuro. Il tema, di grande attualità, tratterà specialmente le energie rinnovabili e il loro impatto sull’ambiente. Una questione molto delicata che non sempre ottiene l’interesse dovuto.

Appare evidente che l’obiettivo comune è quello di riuscire ad ottenere fonti di energia più pulite, a tutto vantaggio della tutela ambientale. Molti Paesi si stanno muovendo in questa logica, ma l’inquinamento oggi è ancora un problema irrisolto e complicato da gestire.

Astana ospiterà l’Expo 2017 proprio con l’intento di accentrare sempre più l’attenzione su questo problema e dare un segnale forte per il futuro. Le esposizioni riguarderanno le nuove tecnologie in tema di energie rinnovabili e dovrebbero interessare anche l’edilizia: cioè la costruzione di pannelli fotovoltaici e di edifici dotati di impianti moderni e conformi alle nuove norme.

 

Una grande occasione per il Kazakistan

Un evento di forte richiamo internazionale con un progetto davvero ambizioso. I Paesi partecipanti dovrebbero superare abbondantemente le 100 unità e, tra questi, molto probabilmente ci sarà l’Italia. In programma numerose iniziative dedicate alle energie rinnovabili e alla riduzione delle emissioni CO2 in un’area espositiva di circa 25 ettari.

Investitori e sponsor sono già al lavoro per partecipare all’Expo 2017 e per dare il loro contributo fattivo all’iniziativa. Secondo le prime previsioni fatte dagli operatori di settore i visitatori dovrebbero essere circa due milioni. Numeri importanti che non fanno altro che confermare l’alta rilevanza internazionale dell’evento.

Una vetrina di indubbio valore per il Kazakistan, un’opportunità da cogliere al volo da parte di un paese molto attento alle risorse naturali e dove oggi investire potrebbe essere molto conveniente.

La cittadella dell’Expo 2017

Uomini e mezzi sono già al lavoro e il quartiere dedicato all’Expo 2017 sta nascendo nella zona compresa tra la città e l’aeroporto. Nelle intenzioni degli organizzatori, una volta terminata la manifestazione, c’è la possibilità di utilizzare la grande maggioranza degli edifici per altri scopi.

Con l’approssimarsi dell’evento, facile ipotizzare la crescita e la modernizzazione della città di Astana. Comunque, le autorità locali hanno prontamente precisato a gran voce che tutto ciò che sarà fatto in previsione dell’Expo 2017 verrà fatto nel pieno rispetto dell’immagine della città.

 

Milano come trampolino di lancio

Ovviamente il Kazakistan punta sulla manifestazione di Milano per esprimere il proprio potenziale. Un trampolino di lancio attendibile, un mezzo pubblicitario su cui il Paese fa molto affidamento.

Le esposizioni kazake saranno presenti in vari padiglioni del capoluogo lombardo, con i responsabili dell’Expo 2017 che stanno lavorando in piena sintonia con i colleghi di Milano per ottimizzare i risultati.

 

Polemiche

La designazione di Astana per l’Expo 2017, è stata seguita da qualche polemica giustificata dai timori per l’alto costo globale degli interventi e non solo. In Kazakistan una parte della popolazione vive ancora in condizioni difficili e i problemi da risolvere sono tanti.