Crisi nera avvolge i Casinò storici

I bilanci sempre più negativi dei casinò storici non lasciano più dubbi: a fronte di un continuo crescere dei casinò online corrisponde una crisi che sembra interessare tutte le case da gioco fisiche, comprese quelle considerate storiche. Sembra infatti che in poco più di dieci anni le case da gioco abbiano registrato una diminuzione di incassi che si aggira intorno al 45%. Se in Italia registriamo questi dati preoccupanti relativi a Casinò storici come quelli di Venezia e Saint Vincent, che già dal primo trimestre del 2015 stanno registrando cali preoccupanti, in tutto il resto d’Europa le cose non vanno certo meglio. Mentre rimangono quasi invariati i dati relativi agli incassi provenienti dalle slot machines, che addirittura in alcuni casi hanno registrato un aumento di presenze, la situazione precipita se si prendono in esame tavolo verde e roulette. La revisione delle politiche di marketing e di gestione sembrano essere state fino ad ora insufficienti per portare ad un’inversione di tendenza. Indubbiamente alla base della nuova crisi vi è il successo crescente che stanno invece avendo i casinò on line.

Le ragioni del successo dei Casinò on line

Sembra che la crisi economica che stiamo attraversando a livello mondiale spinga i giocatori sia italiani che stranieri a puntare sull’unica possibilità di riscatto rappresentata da una vincita importante. Soprattutto in Italia infatti si è assistito ad un vertiginoso aumento nella vendita dei Gratta e Vinci, delle Lotterie e dei giochi nei Casinò on line. Sono molti gli psicologi italiani pronti ad affermare come ogni individuo, di fronte a situazioni particolarmente avverse, veda nel gioco on line l’unica possibilità per dare una svolta diversa al proprio destino. Un’indagine svolta ha evidenziato che almeno dieci giocatori di poker on line ogni cento sono disposti ad investire una parte dei loro risparmi anche esigui per cercare di uscire da questo vortice. La scelta di utilizzare piattaforme on line deve essere in parte cercata nel desiderio di mantenere l’anonimato, il non farsi vedere in pubblico per non dover rendere conto a conoscenti ed amici delle proprie decisioni di tentare la fortuna. Un altro fattore importante che ha influito sul successo delle piattaforme on line è senza dubbio la possibilità di giocare da casa, comodamente seduti in poltrona. La consapevolezza che la piattaforma prescelta offra tutte le garanzie di sicurezza stabilite dall’AAMS che ne detiene il controllo infine, ha contribuito a rendere queste piattaforme la scelta vincente. Il giocatore di poker on line non ha una fisionomia definita: si va dal ragazzo diciottenne alla persona più matura, dalla madre di famiglia all’operaio. L’unico limite è rappresentato dall’età minima, poiché come previsto dalle normative vigenti possono accedere alle varie piattaforme di gioco on line solo i giocatori che abbiano compiuto diciotto anni. A garantire il rispetto di questa disposizione provvede una forma di iscrizione rigorosa e controllata, che prevede l’invio del proprio documento di riconoscimento per assicurarsi che la persona che sta al di là dello schermo abbia i requisiti necessari per poter partecipare ai vari tavoli verdi. Il gusto della sfida, la sensazione di momenti fortunati e la voglia di mostrare la propria abilità sono le leve fondamentali che spingono molti a provare il gioco on line. Anche la pubblicità attivata sui numerosi canali televisivi ha giocato un ruolo fondamentale nel continuo crescere delle varie piattaforme, donando anche a coloro che si erano sempre limitati a giocare off line la curiosità di provare questo nuovo canale. Le piattaforme abilitate ad esercitare dall’AAMS (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli) assicurano la massima trasparenza e sicurezza. Molte di queste si sono poi attivate per tutelare i propri iscritti dal rischio di perdite eccessive, prevedendo dei limiti di deposito che possono essere giornalieri, settimanali o mensili. Con queste caratteristiche che le varie piattaforme on line sono in grado di offrire, non c’è da stupirsi se i Casinò storici stanno subendo un lento declino. Sanremo, Las Vegas, Venezia e tutti gli altri Casinò storici stanno registrando una delle peggiori crisi degli ultimi sessant’anni. A fianco della crisi che sta investendo i Casinò storici si registra anche una crisi nel settore del turismo. Il calo di visitatori nelle case da gioco infatti, porta di riflesso ad un numero minore di persone che alloggiano negli hotel, che mangiano al ristorante e che si concedono attimi di pausa nei vari punti di ristoro delle città. Anche i Casinò storici italiani non vengono risparmiati dalla crisi del settore. Tra coloro che puntano il dito sulla crisi dando la colpa all’avvento dei casinò on line e coloro che cercano di analizzare fenomeni di cattiva gestione avvenuta nel passato nei Casinò storici, ci sono le cifre. Quelle stesse cifre che, negli ultimi dieci anni, hanno registrato un calo fino al 60% degli incassi.

I migliori motivi per scegliere piattaforme di gioco on line

 

Non può bastare il successo dei casino on line come Paddy Power a spiegare questi dati negativi che sembrano interessare i Casinò storici. La risposta andrebbe forse cercata in una gestione diversa che ha fatto la fortuna delle varie piattaforme presenti on line. Promozioni periodiche, nuove offerte per gli iscritti e tornei proposti anche in modalità freeroll sono state carte vincenti che i Casinò on line hanno saputo giocare abilmente nel tempo, per fidelizzare quel pubblico che vede nel gioco d’azzardo il suo momento di svago o la sua unica possibilità per uscire da una crisi che sembra interessare e preoccupare la popolazione mondiale. In alcuni casi la crisi del settore off line rischia di condurre ad episodi come la chiusura definitiva delle case da gioco, con conseguente licenziamento dei propri dipendenti, eppure sono veramente pochi quelli che hanno scelto di rivedere la loro organizzazione interna. In molti casi la scelta di puntare il dito contro il continuo dilagare dei Casinò on line ha rappresentato la soluzione più comoda e veloce per giustificare il loro declino. Come abbiamo già detto vi sono molti elementi che giocano a favore dei Casinò on line. Tra questi ricordiamo:
– la comodità di giocare da casa, stando comodamente seduti in poltrona;
– la garanzia di un portale sicuro e controllato dall’AAMS;
– la tutela offerta dall’impostazione dei limiti di versamento giornalieri, settimanali o mensili;
– la sicurezza dell’anonimato mantenuto con parenti ed amici.

Sono senza dubbio elementi importanti, ma non possono bastare da soli a giustificare questo invertirsi di tendenza. Alla base vi deve essere qualcosa di più profondo, come la capacità eccellente che queste piattaforme on line hanno saputo sfruttare nel tempo. Tornei a cui accedere con piccoli investimenti, partite freeroll, ampia scelta di giochi all’interno della piattaforma e invitanti Bonus di benvenuto hanno senza dubbio contribuito ad offrire alle piattaforme on line il meritato successo. Poi ci sono le pubblicità, televisive e radiofoniche, che hanno permesso alle piattaforme di farsi conoscere, invogliando spesso molti giocatori a provare l’emozione ed il brivido di una partita a poker o a ramino on line. Ma la sola pubblicità non sarebbe stata sufficiente. Avrebbe senza dubbio attirato il giocatore curioso o il semplice appassionato, ma solo l’abilità di bravi croupier e di ottimi moderatori poteva assicurare la loro permanenza all’interno della piattaforma prescelta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation