Il momento attuale della Lazio

Eliminata dalla Champions League da parte del Bayer Leverkusen e protagonista di un avvio di campionato quantomeno non esaltante, con una brutta sconfitta ( 4 – 0 ) in casa del Chievo, la Lazio di Pioli è alle prese con diversi problemi che potrebbero far diventare le prossime partite Lazio altri motivi di scontento da parte della tifoseria biancoceleste che già negli scorsi giorni è tornata ad attaccare pesantemente il presidente Lotito, con diversi striscioni nei quali lo si accusa di non aver rinforzato abbastanza la squadra in previsione di questa stagione.

La tifoseria laziale era stata abituata molto bene nelle passata stagione, con la conquista della finale della Coppa Italia ed il terzo posto in campionato, conditi anche da prestazioni sicuramente di alto livello. Ora invece la squadra sembra involuta ed anche gli infortuni non aiutano, così come un mercato al ribasso.

La Supercoppa italiana e l’inizio di campionato

La Lazio ha fallito i primi due obiettivi stagionali, compresa la Supercoppa italiana, giocata in Cina e lasciata alla Juventus, poi ha iniziato il campionato con una vittoria senza grandi lampi in casa contro il Bologna, ed è stata sconfitta a Verona.

Sulle prestazioni dei biancocelesti di Pioli hanno pesato senza dubbio gli infortuni ed anche la situazione non chiara di Biglia, che sembrava intenzionato ad andarsene, ma anche la campagna acquisti di Lotito non ha soddisfatto ed anche Pioli recentemente ha sottolineato come l’acquisto dell’ultimora di Matri non sia sufficiente a risolvere completamente i problemi. parite-lazio

Una mano in questo senso potrebbe darla Stefano Mauri, che dopo essersi svincolato ha fatto ritorno nella sua squadra del cuore, ma avendo iniziato in ritardo la preparazione, non è ancora in grado di scendere in campo. Al ritorno in campionato, domenica 13 settembre, i laziali si troveranno di fronte l’Udinese di Colantuono, altra formazione che dopo aver vinto nella prima giornata, si è fatta sorprendere nella seconda e scende a Roma con gli stessi punti della squadra di Pioli.

Diretta Lazio con i nuovi arrivati

Il mercato della Lazio ha visto partire molti difensori, Cavanda, Novaretti, Cana, Ciani e Pereirinha, anche se nessuno di questi aveva un ruolo da titolare, mentre in entrata, oltre al colpo Milinkovic-Savic, strappato alla Fiorentina proprio prima della firma del contratto, si è puntato più sul futuro che sull’immediato, con giovani di talento come l’ex Ajax Ricardo Kishna, un 20enne che è già diventato titolare, Morrison, Hoedt e Patric, che sono comunque nal momento solo delle seconde linee.

Anche Milinkovic-Savic, giocatore di talento, ha comunque bisogno di un po’ di tempo per inserirsi al meglio nella squadra, per poi divenire una parte importante del progetto biancoceleste.

Alla Lazio ed a Lotito, sono certamente mancati i milioni che sarebbero stati garantiti dalla partecipazione alla fase a gironi della Champions League, ma i tifosi gli rimproverano il fatto di non aver speso abbastanza in precedenza per garantirsi il passaggio.

Last minute è arrivato dal Milan Alessandro Matri con la formula del prestito e questo permette a Pioli di tappare immediatamente la falla provocata dagli infortuni di Klose e Djordjevic e di avere una alternativa anche in futuro.

Il capitolo infortuni è purtroppo pesante per la Lazio, in quanto oltre ai due attaccanti, fin dall’inizio è mancato il portiere Marchetti e successivamente Biglia, che sembrava anche volesse lasciare la Lazio durante la sessione di mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation