Profili speciali in acciaio inox

 

I profili speciali inox rappresentano uno strumento necessario per svolgere delle lavorazioni in casa propria.
Vediamo ora in cosa consiste questo tipo di strumento e dove questo potrà essere acquistato in maniera tale da ottenere un buon risultato finale nel momento in cui si deve svolgere una lavorazione.

Cosa sono i profili speciali inox

Quando parliamo di profili speciali inox ci riferiamo a dei particolari profili che sono completamente diversi da quelli classici, le cui caratteristiche sono appunto in grado di offrire svariati vantaggi a coloro che devono portare a termine una lavorazione particolare.

Di conseguenza questi profili riescono nell’impresa di risolvere le diverse esigenze che altrimenti non potrebbero trovare una soluzione adoperando i classici materiali che si trovano in commercio.

A cosa servono e quali sono le caratteristiche di questi profili

Quando facciamo riferimento a questi profili speciali inox occorre sostanzialmente sottolineare il fatto che gli stessi sono realizzati con:

• maggior cura affinché tali articoli possano essere sfruttati evitando ogni genere di complicazione;
• avere la sicurezza del fatto che questo genere di articolo possa essere in grado di rispondere a diverse domande che vengono poste dal cliente.

Sarà quindi possibile avere la sicurezza del fatto che questo genere di materiale riesce a garantire la possibilità di evitare che si possano effettuare acquisti che potrebbero non essere in grado di dare una risposta adeguata a tutte le proprie domande.

Ma oltre a questo particolare tipo di caratteristica occorre parlare del fatto che questa tipologia di articoli viene realizzata:

• sfruttando dei materiali che riescono a offrire una maggiore resistenza;
• dando ai profili una forma differente che, allo stesso tempo, potrà essere in grado di rispondere a determinate esigenze;
• su richiesta dei clienti, qualora i profili speciali stessi potrebbero non essere in grado di offrire quella particolare risposta.

Pertanto i profili speciali sono lavorati in maniera tale che il cliente possa essere in grado di raggiungere un obiettivo finale di prima qualità privo di ogni genere di imprecisione.
Inoltre vengono svolti svariati tipi di verifiche proprio per avere la certezza che i profili possano essere caratterizzati da un livello qualitativo elevato e privo di aspetti che possono essere poco piacevoli da riscontrare.

I profili speciali inox rappresentano quindi la giusta alternativa ai classici materiali soprattutto quando gli stessi non riescono a rispondere in modo adeguato ad alcune domande che vengono poste da parte del cliente, con un risultato che sarà completamente differente rispetto a quello classico che si andrebbe a ottenere sfruttando un profilo semplice che potrebbe essere non adeguato alla lavorazione che deve essere svolta.

L’impresa che produce questi strumenti

Se si vuole avere la certezza di acquistare dei profili speciali inox, occorre fare affidamento sull’impresa Montanstahl.
Questo in quanto lo staff di questa impresa si occupa di svolgere una lavorazione accurata dei diversi profili prendendo in considerazione quelle che sono le caratteristiche classiche dell’oggetto, facendo in modo che le medesime vengano leggermente variate in modo tale da poter soddisfare tutte le esigenze dei propri clienti.
L’impresa Montanstahl si occupa di sfruttare solo i migliori materiali e la propria professionalità per realizzare:

• profili che siano resistenti;
• profili che abbiano forme particolari e che siano in grado di garantire un risultato finale perfetto quando si deve lavorare:
• la certezza che quel materiale possa resistere per lunghi lassi di tempo al termine della lavorazione che viene svolta.

Grazie a tutti questi particolari aspetti l’azienda Montanstahl riesce a realizzare dei veri e propri profili speciali inox che hanno lo scopo finale di risolvere tutte le proprie richieste e allo stesso tempo assicurare un risultato finale che possa essere definito come ottimale sotto ogni punto di vista.

Affidarsi a questa ditta significa dunque sfruttare un materiale di prima qualità che risponderà egregiamente alle proprie domande.

 

Richiedi una consulenza gratuita su sito ufficiale https://www.montanstahl.com/it/.

Dove trovare tribune e palchi per eventi?

Per la presentazione di un nuovo libro, per un concerto o per un altro tipo di manifestazione pubblica, per una sfilata di moda o per un raduno politico, il bisogno di organizzare lo spazio per accogliere il pubblico o per posizionare in modo strategico i presentatori, i relatori o i musicisti è davvero centrale! Per questo, occorre dotarsi di tribune e palchi per eventi che siano in grado di adattarsi alle specificità della location prescelta, ma anche alle particolari esigenze dell’organizzazione.
Se si sta cercando una soluzione per il noleggio o la vendita di palchi, tribune e piattaforme, una soluzione può essere quella di avvalersi dei servizi dell’azienda Mario Orlando e Figli: questa ditta è specializzata nel noleggio di tribune e palchi per eventi e può offrire ai propri clienti una vastissima tipologia di soluzioni.
Per una gara ciclistica o per ogni altro evento sportivo, è possibile concordare l’installazione di tribune confortevoli e ampie, capaci di poter accogliere un grande numero di possibili spettatori. Allo stesso modo, se si sta organizzando uno spettacolo teatrale in uno spazio aperto, oppure un concerto, è necessario offrire al pubblico la maggiore visibilità possibile e quindi noleggiare un palco per concerti più adatto al tipo di evento.

I prodotti dell’azienda Mario Orlando

Nella tipologia di tribune e palchi per eventi, Mario Orlando e figli propongono ai clienti due esclusive soluzioni, basate sulla logica modulare.

In particolare, il palco modulare Orlando è progettato e realizzato con il fine specifico di assicurare la maggiore flessibilità di impiego: il sistema modulare si struttura in una serie di sezioni ad incastro che ne permettono un montaggio molto rapido e semplice. I singoli moduli, inoltre, sono concepiti in modo tale da limitare l’ingombro in fase di trasporto e stoccaggio: peraltro, la dimensione degli stessi può essere anche concordata nello specifico con l’azienda, nelle misure di metri 2 x 2, 2 x 1 e 1 x 1.
Una volta montato, il piano di calpestio del palco modulare è compatto e formato da pannelli in legno solidissimi ed eleganti, trattati opportunamente con resine speciali e altri prodotti che ne assicurano sia la protezione dagli agenti atmosferici, sia le proprietà ignifughe, per evitare al massimo il rischio di possibili combustioni. Inoltre, i pannelli del pavimento sono solidissimi, non soggetti a lesioni o alterazioni, così da assicurare la massima protezione per chi vi dovrà lavorare. La scala di accesso, con relativo corrimano metallico, è agganciata indipendentemente dal palco, per cui potrà essere fissata ad uno qualsiasi dei moduli della struttura.

Altra tipologia di palchi per eventi sono il palco a copertura automontante: si tratta di un palco che presenta un sistema autoportante di copertura, composto di pilastri collegati tra loro con delle travi, che assicura copertura e riparo. Altra variante è costituita dal palco a gradoni, che permette di installare il palco in differenti livelli di altezza, grazie ad appositi pilastri che possono adattare i moduli a specifiche gradazioni: una soluzione ideale per recite scolastiche, cori e orchestre.

Per quanto concerne le tribune, anche queste sono brevettate secondo la tipologia modulare, così da assicurare versatilità e adattabilità agli spalti e alle gradinate di qualsiasi struttura o luogo in cui verrà ospitato l’evento o la manifestazione. Le tribune sono costruite secondo specifiche tecniche di elevata qualità, assicurando il rispetto dei principali standard di sicurezza e confortevolezza e l’impiego dei processi produttivi più efficaci.
Anche questa tipologia di prodotto è disponibile in numerosi varianti, così da presentare la massima adattabilità al tipo di evento:
– per spettacoli e concerti il modello Alfa si presenta ideale grazie alla sua alzata del gradone di almeno 20 centimetri che massimizza la visibilità;
– per gli impianti sportivi, invece, è ideale la tipologia Beta, che, con un’alzata di 40 centimetri, aumenta a dismisura lo spazio tra una fila e l’altra.
Tra le caratteristiche principali di queste tribune per eventi c’è la regolabilità delle basi poste a sostegno della struttura, così da permettere una regolazione agevole dell’altezza, ma soprattutto l’estrema facilità di montaggio, grazie al fatto che le Tribune modulari Orlando presentano un sistema ad incastro dei componenti che semplifica di molto le operazioni. Al contempo, la struttura modulare aumenta la sicurezza degli spettatori, dal momento che il sistema di incastri impedisce la rimozione o la sfasatura dei moduli se non si interviene con gli appositi attrezzi.

L’azienda Mario Orlando

Mario Orlando & Figli, azienda nata nel 1964 grazie all’ispirazione di Mario Orlando, in un primo momento ha operato nel campo delle attrezzature per l’edilizia, ma negli ultimi anni ha specializzato la propria attività nella produzione di strutture per lo sport e lo spettacolo, diventando, ai giorni nostri, una realtà leader nel campo della progettazione, produzione, vendita e noleggio di tribune e palchi per eventi di ogni tipo. Nell’ambito del catalogo di prodotti offerti, peraltro, rientrano anche pedane per solarium, transenne stradali o antipanico, cabine e strutture per affissione elettorale, sedie per conferenze e molto altro.
L’attenzione alle esigenze della clientela, la progettazione organizzata secondo standard di qualità e sicurezza superiori, e la lunga esperienza maturata nel corso degli anni, rendono l’azienda Mario Orlando tra i migliori esempi del Made in Italy, leader nel campo delle tribune e palchi per eventi di ogni tipo.
Sicurezza, qualità dei prodotti, attenzione alle esigenze del cliente e rapidità nelle consegne sono i tratti distintivi dell’azienda Mario Orlando e Figli: per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito e accedere al catalogo completo dei prodotti e delle soluzioni offerte. A conferma di ciò, l’azienda può vantare nel suo portafoglio clienti moltissimi Enti Comunali e Provinciali, società sportive e agenzie di service per spettacoli ed eventi.

 

recuperare dati da hard disk danneggiati

Il danneggiamento di un hard disk è uno dei pericoli che preoccupa maggiormente qualunque possessore di un computer o di un sistema che prevede l’utilizzo di questo componente.

La motivazione di questa preoccupazione risiede sia nel fatto che a seconda dei danni si rende necessario acquistare un nuovo supporto di memoria, ma non solo, vi è anche da considerare la perdita dei dati contenuti all’interno della memoria danneggiata.

Vi sono moltissime cause che possono portare all’effettiva compromissione della salute del disco rigido e poche soluzioni per il recupero dei dati, specialmente se i danni dovessero essere molto estesi e interessare certe aree del disco rigido stesso.

 

Quali sono le cause del danneggiamento di un hard disk?

 

Il serio danneggiamento di un hard disk è un evento che può essere causato da numerosi fattori.

In primis vi è da considerare che la maggior parte delle volte in cui si ha un supporto di memoria guasto la causa vada ricercata principalmente nell’errore umano.

come recuperare file da hard disk danneggiato  In altre parole sarebbe l’intervento sbagliato dell’uomo a causare l’effettivo danneggiamento del disco rigido.

Quindi in questa categoria di cause rientrano sicuramente gli urti o cadute accidentali che possono compromettere la componentistica interna o il collegamento del supporto in maniera errata all’alimentazione o con altri dispositivi compatibili.

Naturalmente non è solo l’errore umano che può danneggiare un hard disk, ma anche il surriscaldamento dello stesso dovuto ad una mancata aerazione del dispositivo, l’alimentazione errata o l’improvvisa assenza di corrente elettrica, errori logici, danneggiamento dei cluster a causa della mole di lavoro e l’usura.

Per quest’ultima causa vi è da dire che a seconda dell’utilizzo che si prevede di fare di un hard disk è necessario considerare l’acquisto di un supporto di memoria adatto, perché vi sono modelli di questa tipologia di dispositivi che non sono per niente adatti a supportare una grande mole di lavoro.

 

Come effettuare il recupero dei dati importanti quando si danneggia l’hard disk?

 

Quindi come si è detto prima, se i dati contenuti dentro l’hard disk risultano essere davvero molto importanti si può procedere al recupero dei dati utilizzando le diverse soluzioni a disposizione, come ad esempio l’utilizzo della camera bianca.

Questa particolare tecnologia è disponibile solamente se si sceglie di usufruire dei servizi di alcune particolari aziende che recuperano dati come principale occupazione.

È da considerare inoltre che questo sistema risulta essere tra i più costosi in circolazione.

Tutto questo viene causato principalmente dalla tecnologia che viene usata per il processo di recupero.

La camera bianca precedentemente citata non è altro che una sala sterile (simile ad una sala operatoria) equipaggiata con speciali filtri per l’aria che garantiscono la quasi totale assenza di polvere nel luogo dove si effettueranno le operazioni di assemblaggio e smontaggio della memoria danneggiata.

In questo modo si può garantire l’integrità di tutti i delicati componenti che vanno a comporre l’hard disk e che verrebbero irrimediabilmente danneggiati se si formassero grossi depositi di polvere.

Inoltre, per il recupero dati, viene anche effettuata una scansione a basso livello di tutti i settori del supporto di memoria, in modo tale da identificare i dati corrotti e quelli recuperabili.

Previsioni meteo Italia

Le news per il meteo nelle regioni del Nord

Il giorno del 1 maggio potrebbe essere la giusta occasione per godersi una gita fuori porta o anche una giornata particolare per staccare dallo stress. Ma occhio alle previsioni meteo. Partendo dalle regioni del Nord dell’Italia, la situazione non pare essere delle migliori.

La variabilità è indubbiamente la parola chiave di questa giornata che potrebbe essere segnata da correnti più umide nella maggior parte delle regioni. A causa di una bassa pressione che agirà tra Spagna e Francia, non sono da escludere coinvolgimenti anche delle regioni settentrionali. Si potrebbe perciò essere in presenza di clima molto umido caratterizzato, soprattutto nelle regioni di nord-ovest, da perturbazioni e precipitazioni a carattere piovoso.

Nubi e piogge locali che riguarderebbero in primis Valle d’Aosta, Liguria, Piemonte e buona parte della Lombardia. Mentre clima leggermente al di sotto delle medie ma abbastanza più stabile per quel che riguarda le regioni del nord-est come Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Previsioni meteo 1 maggio per il Centro

Una situazione che sembra vada a migliorare nelle regioni centrali dell’Italia per quanto concerne le previsioni meteo dell’1 maggio.

Infatti sembra che le regioni del Centro dell’Italia saranno caratterizzate da una prevalenza di clima sereno. Sporadiche nuvolosità sono previste in parte nella zona meridionale dell’Emilia e in Toscana, anche se in generale si potrà parlare di meteo abbastanza stabile.

Nettamente migliore invece sarà il tempo per quanto concerne le regioni che si avvicinano al Sud come Molise, Lazio ed anche Abruzzo. Qui si registreranno temperature in piena media stagionale e perciò sarà possibile godersi una giornata del tutto piacevole.

Non mancheranno giornate soleggiate e dal clima pienamente primaverile. La media delle temperature massime varierà dai 10-12 gradi fino ad arrivare ai 18. Condizioni che saranno quindi favorevoli per trascorrere una giornata fuori casa o anche per passare qualche ora di relax all’aperto.

Clima stazionario nelle regioni del Sud

Una situazione notevolmente migliore sarà presente al Sud dove ci sarà la combinazione perfetta per chi vuole uscire di casa, ovvero clima piacevole e temperature anche abbastanza calde.

Non ci saranno i venti fastidiosi di questo inizio primavera e perciò prevarrà il buon tempo nelle regioni meridionali. Lungo l’Appennino potrebbero verificarsi episodi di sporadica nuvolosità soprattutto nelle ore pomeridiane, ma sono da escludere rischi di precipitazioni e rovesci nel corso della giornata. Chi potrà godersi anche una giornata al mare saranno le isole, ovvero Sicilia e Sardegna.

Previste condizioni climatiche quasi da inizio estate con il termometro che potrebbe anche arrivare a 20 gradi. Motivo per cui si tratterà di una giornata ideale per chi vuole iniziare a vivere qualche ora di relax in spiaggia.

Clima bello e soleggiato sarà comunque la caratteristica principale di Campania, Calabria e Puglia dove ci saranno medie di temperature che oscilleranno tra i 15 e i 18 gradi. Dunque le previsioni meteo per l’1 maggio fanno ben sperare in vista di una giornata che potrebbe essere l’ideale per un po’ di riposo.

Fonte: Previsioni meteo Sky

verifiche ventennali gru

Il 24 Maggio 2012 è entrato in vigore il Decreto Ministeriale dell’11 Aprile 2011 che ha reso l’indagine supplementare per gli apparecchi di sollevamento obbligatoria per legge. In particolare, questa normativa interessa tutti i macchinari che acquistati da più di 20 anni, i quali dovranno essere sottoposti obbligatoriamente ad una verifica della struttura, grazie alla quale si potranno evincere eventuali malfunzionamenti ed anomalie e potrà essere stimata la durata residua dell’apparecchio di sollevamento preso sotto esame.

Indagine supplementare per apparecchi di sollevamento: in cosa consiste?

La verifica strutturale degli apparecchi di sollevamento va effettuata con obbligo di legge (Decreto Ministeriale dell’11 aprile 2011) su tutti i macchinari della categoria che superano i 20 anni di età.

Grazie all’indagine supplementare, sarà possibile valutare lo stato strutturale dell’apparecchio e metterne in luce, quindi, eventuali difetti. Grazie a questa valutazione si potrà inoltre stabilire la “vita” residua dell’impianto, ovvero si potranno calcolare approssimativamente il numero di cicli residui dell’apparecchio, prendendo in considerazione i dati relativi alla classe della gru, secondo quando stabilito dall’azienda produttrice.

Al termine della verifica strutturale dell’apparecchio, verranno rilasciati al proprietario, tutti i documenti relativi all’indagine supplementare, che andranno poi periodicamente esibiti durante le verifiche periodiche a cura dei funzionari dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPA).

La verifica strutturale ventennale è obbligatoria per apparecchi di sollevamento come gru (sia a torre che su autocarro), ponti mobili sviluppabili (sia a funzionamento manuale che motorizzato) e carrelli a braccio telescopico, sia fisso che girevole.

Come viene eseguita l’indagine supplementare?

Durante la verifica strutturale verranno esaminati diversi fattori relativi all’impianto di sollevamento in questione, tra cui il numero di cicli di carico già effettuati, lo spettro e le condizioni di carico e l’eventuale presenza di vizi o difetti. In seguito, una volta completata l’analisi, il tecnico si baserà sui fattori analizzati per effettuare una stima degli anni di vita che rimangono alla gru, al fine di preservare la sicurezza dell’utente.
Tini SNC è un’azienda specializzata nel campo della formazione che offre servizi professionali di consulenza, di direzione e di coordinamento della sicurezza nelle ditte che operano nel settore edile.

Il sempre maggiore utilizzo di smart card ha portato necessariamente alla crescita delle produzione dei lettori di smart card, ossia di quegli strumenti che permettono di decodificare le informazioni riportate nella card stessa e trasmetterle al terminale di riferimento. La scelta del lettore di smart card è molto importante perché deve essere effettuata tenendo conto dell’utilizzo che si fa delle card: si deve infatti prendere in considerazione il tipo di codifica, lo standard di comunicazione, lo spessore delle tessere e il materiale con cui vengono realizzate.

Per questo motivo, quando non si sia in grado di scegliere da soli il migliore lettore di smart card per le proprie necessità, può essere utile rivolgersi ad un esperto del settore, come Partner Data. Oltre a garantire un ampio numero di lettori per tessere magnetiche, Partner Data offre anche un’assistenza completa in tutto il percorso di acquisto del lettore, dalla scelta del modello all’installazione e all’uso.

Tra le tre fasi, sicuramente la prima è la più importante visto che la scelta del modello di lettore di smart card deve essere effettuata tenendo conto di tutte le caratteristiche delle card che vengono utilizzate e, naturalmente, delle necessità d’uso. Si potranno quindi scegliere lettori che permettono un riconoscimento tramite strisciata o contatto, modelli idonei ad operare con carte di tipo contactless o modelli misti, che garantiscono diversi tipi di lettura.

Anche per quanto riguarda l’installazione, Partner Data garantisce un valido supporto, che permette di comprendere il corretto utilizzo sia del lettore e quindi delle varie caratteristiche tecniche dello stesso, sia dei software di elaborazione dati. Tutte le informazioni relative alle letture di card, infatti, vengono riportate tramite uno specifico software su un terminale che permette l’elaborazione dei differenti dati.

Le informazioni registrate all’interno delle card, infatti, sono alla base dell’uso delle smart card, siano esse adibite al controllo degli accessi o alla raccolta punti per i sistemi di fidelizzazione o molto altro ancora. Bisogna ricordare che i settori di applicazione delle smart card sono molto ampi, e vanno dagli abbonamenti ai mezzi pubblici agli accessi presso le spa o i centri sportivi, fino ai più complessi usi per sistemi di sicurezza, accessi logici, firme digitali e codifiche di documenti riservati.

Smart card: non solo lettori, ma anche scrittori di informazioni

Anche se si parla solo ed esclusivamente di lettore di smart card, va specificato gli apparecchi che permettono di leggere le carte sono anche gli stessi che ne permettono la scrittura, ossia sono lettori e scrittori di smart card. A seconda delle esigenze e dell’uso che si deve fare di tali lettori, Partner Data suggerisce soluzioni differenti, in grado di soddisfare le necessità di ogni tipo di clientela.

Un lettore di smart card che viene molto apprezzato sul mercato è l’ASEDrive IIIe V2. Partner Data distribuisce questo lettore nei suoi differenti modelli, ossia nella versione USB o seriale esterna, interna, su tastiera, motorizzato o in forma di chiave. Le caratteristiche tecniche principali delle diverse versioni sono praticamente equivalenti, ossia sono tutti lettori compatibili con le card che seguono lo standard ISO7816 T=0/1, sono compatibili, tramite installazione di drivers, con i principali sistemi operativi come Windows, Max OSX e Linux e permettono la lettura di tutti i tipi di carte, sia a memoria che a memoria protetta che a CPU.

La principale caratteristica di questo lettore è che permette una lettura in grado di proteggere i contatti della smart card: la lettura a contatto, infatti, non avviene per strisciata ma tramite pressione successiva all’inserimento della carta, garantendo una maggiore protezione sia della card stessa che degli elementi meccanici ed elettronici che assicurano il contatto.

L’ASEDrive IIIe V2 permette un elevato numero di applicazioni, tra cui quella di garantire un’elevata velocità di comunicazione con il terminale, permettendo di ottenere una rapida elaborazione dei dati riportati nella memoria della card stessa. La velocità elevata è garantita non solo per le codifiche di dati semplici, ma anche e soprattutto per le operazioni più elaborate, come quelle relative alla decodifica e lettura di crittografie complesse poste a protezione di certificati digitali, firme digitali e altri elementi che necessitano un’elevata sicurezza. Proprio per questo tipo di letture, anzi, il lettore di smart card ASEDrive IIIe V2 si è rivelato come il più rapido tra i suoi diretti concorrenti.

Per le necessità più avanzate, invece, il lettore ASEDrive Bio Combo permette di ottenere la massima sicurezza unendo la tecnologia delle smart card a quelle dei lettori biometrici. Si tratta infatti di una soluzione avanzata, molto apprezzata per il controllo degli accessi in aree ad elevata sicurezza dove solo le persone autorizzate possono entrare ed uscire utilizzando, come chiave, una doppia combinazione data dalla card e dall’impronta del dito.

Anche i lettori della serie MX5 permettono di avere uno strumento molto versatile, ossia un lettore di smart card che garantisce velocità, possibilità di lettura di un gran numero di modelli e, soprattutto, decifrazione anche delle crittografie più complesse. La caratteristica principale dei lettori MX5 è che essi sono molto compatti e permettono di operare sia con card da contatto che contactless e a banda magnetica. I diversi modelli della serie sono realizzati per soddisfare le esigenze più varie di una clientela molto differente.

protezione-dei-datiQuesto significa che ogni lettore è realizzato per supportare un certo tipo di card e vari standard, per cui è necessario porre attenzione quando si effettua la scelta. Proprio a causa delle molte possibilità di scelta di lettore di smart card, Partner Data offre la propria competenza e professionalità per indicare quali possano essere i modelli più indicati a seconda degli usi e delle card che si hanno in dotazione.

La serie MX53-SC ad esempio, permette di leggere e scrivere card da contatto e a banda magnetica. Supporta un gran numero di standard, rivelandosi quindi una scelta molto versatile e perfetta per chi opera soprattutto con carte a contatto o a banda magnetica. Per quanti invece hanno necessità di utilizzare card che comunicano tramite tecnologia Mifare RFID alle diverse frequenze, Partner Data suggerisce la serie MX53-EM, disponibile sia per comunicazione a 13.56 MHz che a 125 KHz. Ancora, lettori della serie più sofisticati sono rispettivamente il lettore di smart card MX53-MI e MX53-M2, in grado di supportare anche le tecnologie Mifare più avanzate, come la Classic, la Standard o la DESfire.

Un’alternativa alle smart card: i token USB

I lettori di smart card e le smart card rappresentano una soluzione molto versatile e perfetta per un grande numero di applicazioni. Tuttavia, le moderne necessità che puntano alla praticità e alla compattezza delle strutture, hanno portato allo sviluppo di uno strumento che per molti punti di vista, può essere considerato più pratico rispetto alle smart card, ossia il token USB, uno strumento che, nella forma, è identico ad una chiave o penna USB. Il principale punto di forza dei token USB è che essi non necessitano di un lettore per essere utilizzati, ma vengono inseriti direttamente nella porta USB del computer e, quindi, possono essere considerati molto più pratici nell’uso.

Dal punto di vista tecnico, invece, queste chiavi sono molto simili alle smart card con chip a microprocessore: la lettura, come detto, avviene tramite inserimento nella porta USB ossia comunicando le informazioni direttamente al computer. Spesso viene chiesto quali siano gli eventuali vantaggi o svantaggi nell’uso di un tokern USB rispetto a una smart card. Se si esclude la presenza del lettore di smart card, che rappresenta probabilmente la maggiore e più evidente differenza tra i due strumenti, le altre caratteristiche possono essere soprattutto soggettive.

Sicuramente i token USB presentano una resistenza maggiore rispetto alle smart card e la parte tecnologica viene maggiormente protetta dalla struttura delle card stesse. Sono comodi da portare con sé, potendo essere agganciati al portachiavi, tenuti in tasca senza grossi rischi o posizionati nelle tasche delle borse. Inoltre, i moderni token USB sono oggi realizzati anche con la possibilità di aggiungere una memoria flash.

Le caratteristiche delle smart card possono essere tuttavia considerate ugualmente pratiche: il poter portare le card nel portafogli con le altre tessere e il prezzo minore, rappresentano due dei punti di forza delle card rispetto al token USB. Oltre a queste differenze puramente pratiche, si possono evidenziare anche alcune caratteristiche tecniche tra cui la possibilità di dotare sia il token che la smart card di antenna. Le antenne che possono essere inserite nelle smart card, tuttavia, possono essere più ampie permettendo una comunicazione con il lettore di smart card anche a distanza.

Anche per quanto riguarda i sistemi di sicurezza e il controllo accessi il vantaggio è sbilanciato verso le smart card. La maggior parte dei sistemi che permettono il controllo accessi, infatti, è realizzato per l’uso di smart card e, in caso di necessità di un livello maggiore di sicurezza, il sistema viene dotato di lettore di impronta ma sempre da affiancare alle card. A vantaggio dei token USB, invece, vi è il maggiore uso che ne viene fatto nel settore dell’autenticazione in rete, per la sicurezza della firma digitale e degli accessi logici.

Il Black Friday è una giornata di shopping eccezionale; nato come tradizione tutta americana, è andato sempre più diffondendosi negli ultim anni, fino a conquistare anche le realtà europee. Il Venerdì Nero si celebra il giorno successivo alla Festa del Ringraziamento, la quale ha luogo nel terzo giovedì di Novembre. Sembra che il Black Friday sia nato nel 1927 quando Macy, il colosso americano, tentò una mossa commerciale innovativa: fare sconti eccezionali giusto poco prima di Natale. Il successo fu enorme.

Read More →

Terremoto amatricce

Mauro Laus cerca di creare un conto corrente per le donazioni rivolte ai terremotati

Il sisma del centro Italia, il quale è stato definito come uno dei più tragici in assoluto, ha fatto in modo che, il Presidente Mauro Laus, del Consiglio Regionale Piemonte, si attivasse per poter risolvere tale situazione in lassi di tempo immediati.

La tragedia e l’eliminazione del nord e sud

Per il Presidente Mauro Laus, l’emergenza del sisma, rappresenta un’occasione per consacrare il concetto di Italia unita sia nei momenti di gioia che di dolore, senza differenza tra nord e sud.

Questo concetto è stato il primo ad essere espresso da parte del Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte: egli, infatti, ha spiegato come, nel nuovo Millennio, la differenza tra nord e sud Italia risulti essere un concetto sbagliato che dovrebbe essere completamente rimosso dalla mente delle persone.

Questa tragica occasione, secondo Laus, sarà l’oggetto dell’ulteriore unione del paese italiano, che dovrebbe collaborare in modo tale da poter risolvere tale tipologia di problematica senza che possano nascere altri complicazioni.

L’importanza degli aiuti umanitari

Gli aiuti umanitari, in questo caso, assumono una grandissima importanza e Mauro Laus ha voluto ribadire questo concetto, spiegando che egli cercherà di fare il possibile per poter riuscire ad offrire il massimo supporto possibile per quanto riguarda tali zone.

Laus ha infatti deciso di offrire mezzi e forza lavoro per poter riuscire ad accelerare i tempi di interventi e salvataggio delle persone nelle zone colpite dal terremoto stesso.

Terremoto amatricce

Amatrice, 24 agosto 2016
(AP Photo/Alessandra Tarantino)

Bisogna inoltre sottolineare come, il Presidente Laus, abbia voluto sottolineare il fatto che, gli aiuti, dovrebbero essere inviati anche dai singoli cittadini che risiedono in Piemonte, cercando quindi di essere maggiormente vicini a quelle persone che, nel corso delle scorse giornate, hanno perso una persona cara oppure la loro casa.

Mauro Laus ha anche sostenuto come, il Consiglio nel suo complesso, si riunirà con maggior frequenza per poter studiare dei nuovi piani di intervento dedicati appunto alla risoluzione del problema stesso, in modo tale da poter rendere meno complesso e lungo il periodo di intervento per poter portare alla normalità la situazione nelle zone colpite dal sisma.

Inoltre, il Presidente Laus ha annunciato che sta lavorando, assieme al Consiglio del Piemonte, per poter creare un particolare conto corrente nel quale poter effettuare delle donazioni per aiutare le persone che vivono in quelle zone del paese italiano.

Laus ha spiegato che spera che, il conto corrente, possa essere sfruttato da tutti coloro che vivono in Piemonte per poter effettuare una donazione nei confronti di queste persone, in modo tale da esprimere, in maniera visibile e concreta, la propria solidarietà e voglia di aiutare il prossimo.

Chi è Mauro Laushttp://www.verbanianotizie.it/n162362-mauro-laus-nuovo-presidente-consiglio-regionale.htm

Programmazione TV Mediaset sempre aggiornata

La Mediaset offre la possibilità, grazie alla funzione Guida TV, di poter conoscere tutti i vari programmi che verranno trasmessi in un determinato giorno ed in un orario specifico, in qualsiasi momento si voglia.

Vediamo come funziona questa guida e come scegliere i migliori programmi tv da seguire.

La guida Mediaset ed i suoi programmi

La guida televisiva Mediaset risulta essere una delle più complete in assoluto per seguire la programmazione dei nostri canali preferiti, con una semplice griglia che contiene tutti i programmi relativi alle sue diverse reti.

Selezionando la fascia oraria e la data, si potrà scoprire facilmente il programma che verrà trasmesso in un determinato giorno ed in una particolare fascia oraria.

Inoltre sarà possibile vedere anche la programmazione televisiva di una singola rete televisiva appartenente al gruppo di Mediaset: tutti questi vantaggi potranno essere sfruttati sia per i canali in chiaro del gruppo che per quelli a pagamento, ovvero quelle reti televisive che fanno parte del gruppo di Mediaset Premium, il servizio di tv satellitare di Casa Mediaset.

Programmazione oggi di Mediaset

La Guida TV Interattiva sempre aggiornata.

Spesso però i vari programmi sono oggetto di una vasta serie di aggiornamenti: qualora ci dovessero essere delle variazioni nella programmazione, verranno riportate sul sito web.

La guida Mediaset inoltre è davvero interattiva al massimo, e utilizzandola nel modo giusto sarà possibile riuscire a conoscere nello specifico la trama ed il cast di un film, oppure le tematiche principali che verranno affrontate durante un programma televisivo.

Una valida alternativa alla guida TV Mediaset

Ma se il sito della guida televisiva della Mediaset non dovesse funzionare in maniera perfetta, come possiamo fare per conoscere i programmi in onda questa sera su Premium prima di accendere il televisore?

Per fortuna, la risposta è negativa, visto che sarà possibile poter riuscire sfruttare il sito web di Programmitv.info, che vi garantirà la possibilità di controllare tutta la programmazione aggiornata delle reti Mediaset, sia dei canali del digitale, sia del pacchetto Premium.

Anche questa piattaforma offre la possibilità di poter sfruttare il concetto di aggiornamento immediato: grazie ai costanti interventi del team del sito, sarà possibile poter conoscere ogni singola variazione che viene registrata nella programmazione della Mediaset.

Grazie a questa valida risorsa alternativa, gratuita al cento per cento e accessibile anche tramite smartphone, potremo rimanere costantemente aggiornati su tutta la programmazione tv, non solo dei canali Mediaset ma anche delle altri reti televisive coperte, ovvero quelle RAI e Sky.