Lettore smart card e firma digitale

Nel 1999 l’Italia, prima tra le nazioni del mondo insieme alla Germania, ha introdotto una legge per la regolamentazione della firma digitale, ossia uno strumento fondamentale per l’identificazione e la sicurezza. Si tratta di una vera e propria firma informatica che corrisponde ad una firma tradizionale e che presenta una serie di caratteristiche quali, l’autenticità, l’integrità e la non ripudiabilità.

L’autenticità di una firma digitale è fondamentale per garantire l’identità di chi sottoscrive il singolo documento informatico, l’integrità assicura che tale documento non possa essere variato in nessuna sua parte dopo l’apposizione della firma e, infine, la non ripudiabilità definisce il valore legale del documento firmato che in nessun modo (a meno di dimostrare che non vi sia stato un furto di identità) può essere ripudiato dal sottoscrittore.

firma digitale con smart cardPartner Data, da oltre trent’anni opera nel settore della sicurezza informatica e offre una serie di interessanti prodotti connessi alle differenti necessità di identificazione, fidelizzazione e sicurezza, come smart card e lettore di smart card, firma digitale, chiavi di protezione software, lettori biometrici e molto altro.

Per quanto riguarda la firma digitale, Partner Data distribuisce una serie di lettori e scrittori per la lettura di smart card che permettono la massima sicurezza nel rilascio delle firme. L’utilizzo della firma digitale avviene tramite delle chiavi cifrate asimmetriche, che assicurano la massima riservatezza e protezione alla firma stessa.

Dal punto di vista pratico, l’introduzione di questo meccanismo di riconoscimento digitale ha permesso una velocizzazione nei rapporti tra enti pubblici, imprese e privati e, soprattutto, ha permesso di diminuire di molto l’utilizzo della documentazione cartacea, con conseguente risparmio energetico, diminuzione del consumo di anidride carbonica e del consumo di carta. Per questo motivo la firma digitale è stata salutata con favore non solo da quanti hanno visto una velocizzazione ed un incremento in sicurezza del proprio lavoro, ma anche da quanti mostrano un’elevata sensibilità verso i problemi ambientali.

 

Firma digitale e smart card

Quando si parla di firma digitale, si parla necessariamente anche di smart card. L’utilizzo di una firma digitale, infatti, prevede che un certificatore rilasci il certificato di firma, ossia il documento informatico che garantisce sull’originalità e la sicurezza della firma digitale. Tale certificato è solitamente contenuto in una smart card, uno dei supporti più sicuri, pratici e maneggevoli al momento sul mercato.

Oltre al certificato di firma, la smart card prevede le due chiavi di cifratura pubblica e privata che assicurano l’integrità del documento e la non ripudiabilità. Naturalmente, per poter apporre la firma digitale, sarà necessario essere in possesso della smart card e del codice PIN di accesso, nonché del lettore smart card che permetta tali operazioni.

Per un corretto uso della firma digitale, Partner Data distribuisce una serie di differenti lettori/scrittori di smart card, da poter scegliere a seconda delle necessità specifiche, ossia se essi vengono utilizzati solo ed esclusivamente per l’apposizione della firma digitale o anche per altre operazioni, quali il controllo degli accessi eccetera.

Il lettore smart card della serie ASEDrive IIIe, ad esempio, permette di scegliere tra diversi modelli, interno ed esterno, seriale o USB, inserito in tastiera o motorizzato: indipendentemente dalla struttura, questo lettore smart card può essere utilizzato per una serie di applicazioni, tra cui, in particolare, per l’apposizione di firma digitale.

Per tutti i clienti che siano alla ricerca di un dispositivo complesso, in grado di leggere, scrivere e crittografare, Partner Data suggerisce i lettori di smart card serie MX5: i diversi modelli assicurano una vasta possibilità di scelta per tutte le differenti necessità legate al mondo della sicurezza informatica.

Si potranno quindi scegliere lettori per card a banda magnetica, per tag contactless o ancora per tecnologia a radiofrequenza (RFID) che supportano moltissimi differenti standard, dagli ISO ai Mifare eccetera. Le funzioni di un lettore di smart card possono essere differenti: per questo i tecnici di Partner Data sono sempre a disposizione per suggerire le soluzioni migliori.

Visita il sito per maggiori informazioni sui lettori di smart card distribuiti da Partner Data.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Navigation